Comune di Brescia tourism website: useful information about what to see and where to go.

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

COME PRIMA, PIÙ DI PRIMA! BRESCIA MUSEI PRESENTA IL CALENDARIO DELLE PROSSIME INIZIATIVE

Mi, 20/05/2020 - 15:45 -- Bgabusi
Brescia, come prima, più di prima, le prossime mostre nei musei

Fondazione Brescia Musei riparte con rinnovato entusiasmo e presenta il calendario aggiornato degli appuntamenti. Viene confermato il rinvio alla primavera 2021 della grande mostra fotografica Imperivm Romanvm di Alfred Seiland e del Brescia Photo Festival dal tema "Patrimoni", mentre la mostra "Vittoria. il lungo viaggio di un mito" verrà esposta a settembre 2021 presso il Museo Santa Giulia.

In attesa dell'arrivo della Vittoria Alata, da settembre 2020 ad aprile 2021 presso il Museo Santa Giulia verrà allestita la mostra-omaggio all'architetto Juan Navarro Baldeweg dal titolo "Architettura, pittura e scultura. In un campo di energia e processo", curata da Pierre-Alain Croset. A seguire, da ottobre, inaugurerà la mostra su Raffaello "Alle origini del mito", nel cinquecentenario dalla morte del grande pittore.

L'appuntamento più atteso, il ritorno della Vittoria Alata, grande statua in bronzo simbolo della città di Brescia, è stato finalmente programmato a novembre 2020

L'esposizione "Architettura, pittura e scultura. In un campo di energia e processo", che verrà ospitata da venerdì 18 settembre al 5 aprile 2021 presso il Museo di Santa Giulia, presenterà una serie di opere di pittura, scultura e architettura che delineano l'estrema creatività di Navarro Baldeweg, autore del riallestimento della Vittoria Alata nel Capitolium. 

Dal 2 ottobre 2020, in occasione del quinto centenario della morte di Raffaello, a Santa Giulia verrà allestita la mostra "Alle origini del mito", curata da Roberta d'Adda in onore dell'artista. Vi saranno opere in grado di testimoniare la nascita di un assoluto "mito del divino pittore", che raggiunse l'apice nel XIX secolo in un periodo a cavallo tra la cultura neoclassica e quella romantica. Il percorso espositivo inizierà con alcune incisioni provenienti direttamente dalla bottega di Raffaello in collaborazione con Marcantonio Raimondi, importante incisore del Rinascimento. In seguito la mostra presenterà una selezione delle stampe italiane che si diffusero tra Cinquento e Ottocento. Paolo Tosio, raffinato collezionista italiano, svolse un ruolo fondamentale per la diffusione del mito di Raffaello, acquistando due opere del pittore "l'Angelo" e il "Redentore", ora esposte nella Pinacoteca Tosio Martinengo

Dopo quasi due anni di restauro, promossi dal Comune di Brescia e dalla Fondazione Brescia Musei, la Vittoria Alata tornerà in città a novembre 2020. La grande statua di bronzo, collocata precedentemente nella sezione romana del museo di Santa Giulia, troverà nuova sistemazione nella cella orientale del Capitolium, secondo l'allestimento dell'architetto Baldeweg.

Per Imperivm Romanvm, la mostra di Alfred Seiland sullo straordinario viaggio nella romanità di 39 paesi, che tramandano rovine e resti archeologici nel mondo contemporaneo, bisognerà attendere marzo 2021. Stessa sorte per la quarta edizione del Brescia Photo Festival diretto da Renato Corsini, che avrà luogo a maggio 2021 con il medesimo tema "Patrimoni", legato al decennale del sito Unesco. 

Per concludere, a settembre 2021 Fondazione Brescia Musei, in collaborazione con Skira, promuoverà la grande mostra Vittoria, curata da Marcello Barbanera e Francesca Morandini. L'esposizione approfondirà il tema della Vittoria concentrandosi sugli aspetti storici che vanno dall'età moderna a quella contemporanea. 

Per maggior informazioni:

CUP, Centro Unico Prenotazioni,
martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 16
tel. 0302977833/34,
santagiulia@bresciamusei.com)
e il sito della Fondazione www.bresciamusei.com