Comune di Brescia tourism website: useful information about what to see and where to go.

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

BRESCIA PHOTO FESTIVAL GUARDA AL FUTURO: PRESENTATA L'EDIZIONE 2022

Do, 21/10/2021 - 12:06 -- cbonera
Brescia, Brescia Photo Festival 2022

Il Brescia Photo Festival 2021 si è appena concluso e, sulla scia del grande successo di pubblico ottenuto dall’iniziativa, il Comune di Brescia, la Fondazione Brescia Musei e il Ma.Co.f hanno presentato la nuova edizione, in programma per marzo dell’anno prossimo

Dall'8 maggio al 17 ottobre, il Brescia Photo Festival 2021 ha celebrato il ritorno in città della Vittoria Alata attraverso un programma di mostre ed eventi fotografici interamente dedicato ai patrimoni culturali, archeologici e storici. 

Sono stati circa 30.000 i visitatori che hanno ammirato le tante esposizioni, allestite nelle varie sedi diffuse per la città e la provincia. Un dato davvero significativo, soprattutto tenendo conto delle restrizioni dovute al periodo pandemico.  

Tra le esposizioni più significative, IMPERIVM ROMANVM. Fotografie 2005-2020, la prima retrospettiva italiana del fotografo austriaco Alfred Seiland, che ha proposto al Museo di Santa Giulia 136 immagini di grande formato, frutto di un lavoro quindicennale realizzato attorno ai luoghi mitici della romanità, reinterpretati in modo sorprendente e inatteso.

L’edizione 2022 del Festival, curata da Renato Corsini, ruoterà attorno al tema “Le forme del ritratto”, attraverso una sorta di viaggio internazionale tra le molteplici declinazioni che questo argomento ha assunto nella storia della fotografia mondiale.

Come da tradizione, molti saranno i siti coinvolti dal progetto, a partire dal Museo di Santa Giulia, proseguendo per gli altri musei civici di Brescia, al Mo.Ca e agli altri luoghi sia della città che della provincia, nei quali si tornerà anche a svolgere eventi collaterali come laboratori, incontri con autori e progetti speciali.

Proseguirà anche BPF Friends, che coinvolgerà le gallerie d'arte cittadine, le biblioteche, le librerie gli esercizi pubblici e i negozi che ospiteranno mostre o varie attività legate al tema proposto.

Una delle iniziative più importanti sarà l’omaggio a Edward Weston (1886-1958), uno dei maestri della fotografia del Novecento, con una grande monografica dal titolo “The Weston Photographers”, che riunirà, per la prima volta, le opere di Weston, dei suoi due figli Brett e Cole, e della nipote Cara. La rassegna, curata da Filippo Maggia, co-prodotta con Skira, progettata direttamente con la famiglia Weston, presenterà oltre 80 opere dei quattro fotografi, tra cui 40 del solo Edward.

Saranno presenti quasi tutti i suoi maggiori capolavori: dai ritratti plastici ai nudi che esaltano forme e volumi, dalle dune di sabbia agli oggetti trasformati in sculture, sino ai celebri vegetable - peperoni, carciofi, cavoli - e le conchiglie riprese in primissimo piano. Immagini che hanno segnato la storia della fotografia del secolo scorso, traghettandola dalla rappresentazione della realtà in chiave pittorialista di fine Ottocento e primi decenni del Novecento verso un’innovativa interpretazione modernista e surrealista, che fa di lui uno dei maestri assoluti della fotografia mondiale.

Oltre ai Weston, il Brescia Photo Festival ricorderà autori quali Maurizio Frullani, con un focus sui ritratti al femminile nella “sua” Eritrea, realizzati tra il 1993 e il 2000 nella Massaua piagata dalla guerra, entrando nelle case, nei cortili, nei laboratori, nei quali la magia del medium fotografico si fonda con l'umanità dell'artista, o Mario Dondero, con una serie dei suoi “ritratti dell'intelligenza”. Non mancheranno, inoltre,  Fabrizio Garghetti, che dalla metà degli anni ‘60 ha documentato le avanguardie artistiche italiane, Gian Paolo Barbieri e Santi Visalli, con i loro lavori sulle star del cinema, della società e del costume del Novecento e il fotografo indiano N.V. Parekh con i suoi reportage da Mombasa.

Ci sarà, infine, una mostra tematica sulla storia del ritratto dal dagherrotipo al selfie. 

 

BRESCIA PHOTO FESTIVAL 2022
Marzo 2022