Comune di Brescia tourism website: useful information about what to see and where to go.

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

NEWSLETTER DEL 12 DICEMBRE 2014

 La Newsletter di TurismoBrescia.it 

 12 dicembre 2014

Buona Santa Lucia e Buon Natale!

La città festeggia l’arrivo di Santa Lucia con lo spettacolo “Tutti a bordo con Santa Lucia!”,  che si terrà sabato 13 dicembre dalle 15 alle 19,  quando fantastici personaggi animeranno i viaggi in metro di grandi e piccini, con simpatiche incursioni, brevi racconti e molte occasioni di divertimento.
Il Trenino di Natale consentirà, invece, di vivere la città in modo simpatico e alternativo, fino all'11 gennaio, nelle giornate di sabato, domenica e festivi (ad eccezione dei giorni 14 e 25 dicembre, 1 gennaio). Nella giornata di domenica 21 dicembre le corse del Trenino saranno gratuite, ma è necessaria la prenotazione entro il 20 dicembre chiamando il numero verde 800 013812 dalle 7.30 alle 20.30.
Domenica 14 dicembre alle 15.30 in otto luoghi diversi del centro storico si svolgerà “Singing Christmas Train”. Uno dei cori gospel più celebri della città, formato da circa quaranta elementi, eseguirà i brani più famosi delle festività esaltando le sonorità e i colori del Natale.
Preferite ammirare i Presepi o passare la notte di San Silvestro al Museo?
Le iniziative per queste prossime Festività sono molteplici e sorprendenti. Fate la vostra scelta, consultando la notizia “Un Sogno a Cielo Aperto” pubblicata sul nostro sito.
BUONE FESTE A TUTTI!

CULTURA

OPERA DEL MESE DI DICEMBRE: LA MADONNA DEL FRANCIA

Domenica 14 dicembre 2014, alle ore 15:30, presso la  White Room del Museo di Santa Giulia, Andrei Bliznukov, storico dell’arte e Roberta D’Adda, storica dell’arte, Fondazione Brescia Musei, raccontano il prossimo ed ultimo appuntamento 2014 de “L’opera del mese” , dedicato alla "Madonna con il Bambino e S.Giovannino". Un capolavoro dipinto da Francesco de' Raibolini detto Francesco Francia.

Leggi tutto...

 

EN PLEIN ART: BRESCIA, GALLERIA D'ARTE A CIELO APERTO

Giovedì 11 dicembre, ore 18,30 presso il Palazzo Chizzola Porro Schiaffinati, sede della Soprintendenza di Brescia, si terrà l'inaugurazione della mostra En Plein ART. La soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici della provincia di Brescia, Cremona e Mantova, il Comune di Brescia e FASTWEB hanno presentano, mercoledì 10 dicembre, la mostra En Plein ART dedicata alle opere di 24 giovani artisti che si tiene sia per le strade della città in una sorta di galleria d'arte a cielo aperto, sia all'interno della Sopraintendenza, da giovedì 11 dicembre 2014 a giovedì 15 gennaio 2015.
 

Leggi tutto...

 

IN QUERINIANA LA ME BRESSA

Dopo il grande successo ricevuto a giugno al Museo della fotografia, la mostra con le fotografie di Piero Manenti dedicate al centro storico, in particolare al Carmine, viene riproposta nella Sala della Fontana all'interno della biblioteca Queriniana fino al 3 gennaio 2015. La mostra ad ingresso libero è visitabile dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00 e sabato dalle 8.30 alle 12.30.
 

Leggi tutto...

 
SPETTACOLI

CONCERTO DI CAPODANNO

Giovedi, 1° gennaio 2015, alle 17.30, appuntamento con la dodicesima edizione del Concerto di Capodanno, con la Brixia Symphony Orchestra, diretta dal m° Giovanna Sorbi: il Concerto di Capodanno è uno degli appuntamenti musicali più radicati nella cultura mitteleuropea, reso celebre in tutto il mondo dai collegamenti televisivi con la Konzerthaus di Vienna. Dal 2004, Brescia, città storicamente legata anche alla tradizione absburgica, grazie all’iniziativa della Associazione Brixia Symphony Orchestra è tornata a godere di questo benaugurante appuntamento nella sua sede più naturale, il Teatro Grande.
 

Leggi tutto...

 

PRESENTATA LA NUOVA STAGIONE DEL TEATRO GRANDE

La Fondazione del Teatro Grande di Brescia presenta la Stagione gennaio-giugno 2015.
Grandi ritorni e importanti novità tra gli artisti presenti nel cartellone del Teatro Grande. Artisti provenienti dalla Cina, dalla Russia, dalla Gran Bretagna, dall’Irlanda, dalla Francia, dalla Germania e prestigiosi artisti e musicisti italiani. 

Leggi tutto...

 

SVENIMENTI AL TEATRO SANTA CHIARA

Prosegue con grande successo al Teatro Santa Chiara Mina Mezzadri, fino al 14 dicembre 2014, la replica dello spettacolo SVENIMENTI, un vaudeville dagli atti unici, dalle lettere e dai racconti di Anton Cechov. Lo spettacolo è prodotto per la stagione di prosa 2014/2015 dal CTB Teatro Stabile di Brescia in collaborazione con Le Belle Bandiere.
 

Leggi tutto...

 
MANIFESTAZIONI

RITORNA LA CORSA DI BABBO NATALE!

Torna domenica 21 dicembre 2014 la manifestazione podistico-folcloristica denominata “La corsa di Babbo Natale”  che, partendo dal Castello di Brescia, percorrerà le vie che attraversano i quartieri più significativi della nostra città.Quella di quest’anno è la sesta edizione proposta. Sin dall’inizio ha registrato un’apprezzabile partecipazione di podisti e famiglie. Lo sport e il movimento coinvolgono sempre più persone. Partecipare alla corsa di Babbo Natale, oltre che essere un modo per muoversi e fare sport, è anche un modo per divertirsi e per festeggiare in modo simbolico il Natale nella nostra città.

Leggi tutto...

 
BRESCIA IN PILLOLE


13 dicembre 1438: apparizione dei Santi Faustino e Giovita

Chi erano Faustino e Giovita e perché sono diventati i Santi Patroni di Brescia?
La leggenda racconta che Faustino nacque nel 90 d.C e Giovita nel 96 d.C. da una nobile famiglia bresciana. Dopo aver intrapreso la carriera militare nell’esercito romano, si convertirono al Cristianesimo e vennero battezzati da Sant’Apollonio, allora vescovo di Brescia.
L’imperatore Adriano ordinò la loro persecuzione, ma essi sopravvissero a tutte le più atroci torture e operarono numerosi miracoli, inducendo molti pagani a diventare cristiani. Furono decapitati a Brescia il 15 febbraio del 146 d.C.
Il miracolo per il quale divennero Patroni di Brescia avvenne il 13 dicembre 1438: mentre i cittadini bresciani lottavano strenuamente contro l’assedio dei milanesi, guidati da Niccolò Piccinino, Faustino e Giovita apparvero sugli spalti del Roverotto (la cinta muraria a est della città) e respinsero le palle delle cannonate e mani nude.