Comune di Brescia tourism website: useful information about what to see and where to go.

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

NEWSLETTER DEL 10 SETTEMBRE 2015

 La Newsletter di TurismoBrescia.it 

10 settembre 2015 

TORNA L'OPERA DEL MESE CON LA COLLEZIONE MARZOLI!

Domenica 13 settembre, alle ore 15:30, presso la White Room del museo di Santa Giulia, ritorna “L’Opera del Mese” con uno dei pezzi più importanti della collezione del museo delle Armi “Luigi Marzoli”, l’Armatura da cavaliere detta alla “Massimiliana”.

Il termine “massimiliana” indica le armature a piastre d'acciaio prodotte per lo più in area tedesca fra il 1510 e il 1535 circa, in uso nella cavalleria pesante rinascimentale. Eredi dell'armatura gotica, richiamano il panneggio degli abiti di corte, erano quindi funzionali a deflettere i colpi delle armi bianche, ma anche eleganti e rappresentative dello stato sociale di chi le indossava. Il nome deriva dall'imperatore Massimiliano I d'Asburgo (regnante tra il 1486 e il 1519) il cui gusto in fatto di armature determinò questo orientamento.
La “massimiliana” del Museo Marzoli, alta 186 cm, in acciaio temprato, è un raro esempio di questa produzione. Datata 1520, è ancora concepita secondo gli schemi quattrocenteschi, ma si distacca dalle precedenti armature pesanti e rigide per la sua maggior leggerezza (pesa 25/30 kg), che consente una buona mobilità sul campo e a cavallo.
Per la notevole tecnica esecutiva e l’accuratezza nei dettagli, l’armatura “alla massimiliana” rappresenta una preziosa testimonianza del “genio armigero” dei “poeti del ferro”, così come il Marzoli amava definire gli armaioli antichi.

Al termine della presentazione sarà possibile recarsi presso il museo delle Armi Luigi Marzoli per vedere l’opera e cogliere tutti i dettagli messi in evidenza dalla relatrice. La visita sarà consentita per tutto il mese di settembre. Si ricorda che al termine dell’incontro saranno timbrate le tessere fedeltà, che andranno esibite alla biglietteria del museo delle Armi per poter accedere a titolo gratuito alla visita dell’opera.

Per maggiori informazioni, clicca qui
 

ARTE E CULTURA

BRIXIA ROMA E LE GENTI DEL PO A SANTA GIULIA

Continua la grande mostra archeologica Roma e le genti del Po. Un incontro di culture III-I sec. a.C al Museo di Santa Giulia di Brescia, che attraverso 500 eccezionali reperti esposti e con installazioni interattive e multimediali, racconta della grande vicenda che ha portato, tra il III e il I secolo a.C., all'unione tra la Roma repubblicana e le genti del Po. 

Leggi tutto...

 
SPETTACOLI

TUTTI IN PIAZZA PER LA FESTA DELL'OPERA 2015!

A Brescia, sabato 19 settembre, dalle ore 9:00 alle ore 24:00 ritorna la Festa dell’Opera, uno degli eventi più innovativi e coinvolgenti realizzati dalla Fondazione del Teatro Grande di Brescia: un disegno culturale di ampio respiro, unico in Italia, che per la sua importante valenza educativa ha ricevuto il prestigioso Premio Filippo Siebaneck nell’ambito dei Premi Franco Abbiati della critica musicale italiana.

 
 

LE X GIORNATE, MUSICA E FOLLIA: NUTRIMENTI DELL'ANIMA

Dal 18 al 27 settembre 2015 Brescia ospiterà il festival Le X Giornate, giunto alla decima edizione. Il tema di quest'anno è dedicato a Musica e follia, nutrimenti dell'anima.
Il festival offre un variegato programma di eventi che vanno dai concerti alle conferenze di cultura, dagli spettacoli di parole e musica agli incontri promossi dagli Ordini professionali, dalle maratona al Festival Off, dagli aperitivi musicali al Dopofestival.
Numerosi gli ospiti della manifestazione tra i quali spiccano i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, Brad Mehldau, Roberto Vecchioni, la Banda Osiris, Philippe Daverio, Emanuele Severino, Vito Mancuso, Walter Veltroni e Umberto Galimberti.

 
GUSTO

IL 19 E 20 SETTEMBRE METTI IN AGENDA FRANCIACORTA!

Il Festival Franciacorta in Cantina torna, per il sesto anno, nei giorni 19 e 20 settembre 2015.
I visitatori avranno la possibilità di conoscere la Franciacorta percorrendo la Strada del Franciacorta con i suoi castelli e monasteri, attraverso i moltissimi eventi organizzati dalle cantine. Un week end per tutti. Le cantine daranno vita ad un fine settimana originale e ricco di iniziative da non perdere.

Leggi tutto ...

 
 
FAMIGLIA

ARRIVA IL 1° FESTIVAL NAZIONALE PER LA LETTURA DELLA PRIMA INFANZIA

Dall’ 11 settembre all’11 ottobre andrà in scena A Bi BOOK “per fare un bambino ci vuole un libro” , il primo festival nazionale interamente dedicato alla lettura per la prima infanzia.
L’iniziativa prevede la realizzazione di varie ed innovative iniziative culturali e di promozione alla lettura dedicate alla prima infanzia (0-3 anni).

 
 
MANIFESTAZIONI

FIORINSIEME - #IMMAGINA, GARDEN

Fiorinsieme 2015 vi invita dal 5 al 13 settembre in piazza Paolo VI a passeggiare in città tra orti, frutteti, un’alberoteca e dune inerbite per vivere nuovi concetti di verde che rinaturalizzano il contesto urbano in una visione non solo green, ma anche food.

Leggi tutto...

 
BRESCIA IN PILLOLE

 


Il Museo delle Armi “Luigi Marzoli”

L’Opera del Mese di Settembre, l’Armatura da cavaliere, detta alla "Massimiliana", proviene dalla ricchissima collezione esposta nel Museo delle Armi ospitato all’interno del Castello di Brescia. Il nucleo principale di questa collezione deriva dal lascito di Luigi Marzoli (1883-1965), imprenditore del settore meccanico-tessile di Palazzolo sull’Oglio, che generosamente donò al Comune di Brescia una raccolta di ben 1090 pezzi, tra i quali  armature da cavaliere del ‘400, armi e armature da fanteria del ‘500, splendidi elementi rinascimentali per eleganti parate – da segnalare tra i molti pezzi esposti una straordinaria rotella da pompa con scene mitologiche – fino a giungere alle armi da fuoco che si affermano a partire dal XVII secolo, una delle più rinomate produzioni bresciane del tempo.
La collezione, che ha pochi confronti in Italia, è stata valorizzata dall’allestimento disegnato dagli architetti Carlo Scarpa e Francesco Rovetta, ma soprattutto dal fascino dell’ambientazione nel Mastio visconteo, di cui sono ancora visibili gli affreschi decorativi alle pareti.
Ma il Mastio riserva ben altre sorprese nella sua struttura: le indagini archeologiche riguardanti il colle Cidneo, su cui il Mastio fu edificato, hanno rivelato che l’area era già frequentata nella tarda età del Bronzo (IX secolo); con l’arrivo dei Celti il colle assunse una funzione di culto, mentre i Romani vollero che vi sorgesse un complesso fortificato. I visitatori del Museo delle Armi ne troveranno ampia traccia nei resti di una scalinata del grande tempio monumentale che qui sorgeva.