Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

BIMBI IN CITTÀ

Visitare Brescia con i bambini è facile e divertente!
La città, dal centro storico raccolto e a misura d’uomo, si percorre facilmente a piedi, ma se volete riposarvi e divertire i vostri piccoli, non perdete il treno… della metropolitana! Salite a bordo, e i vostri bambini si potranno sentire come dei veri conducenti: dai posti davanti si vede tutto il percorso (le gallerie sono illuminate) ed anche le tratte in esterno, a volte sopraelevate, offrono un paesaggio diverso della città. www.bresciamobilita.it

Brescia è patrimonio mondiale UNESCO con il Capitolium e Santa Giulia - impossibile perderli - e con i bambini sarà ancora più affascinante.
La più grande area archeologica del Nord Italia, il Foro Romano di Brescia, comprende un tempio dedicato alla triade Capitolina (Giove, Giunone e Minerva), di epoca imperiale (73-74 d.C.) , l’adiacente teatro, la cui cavea poteva ospitare fino a  15.000 spettatori, alcuni resti del foro lungo l’omonima piazza – osservate l’antica scacchiera incisa nella pietra del pavimento! , un percorso archeologico  nei sotterranei di Palazzo Martinengo (ingresso da Piazza del Foro 6) e uno nella Basilica romana, ora sede della soprintendenza, in piazza Labus. Per capire meglio come funzionava l’antica Brixia, guardate il video: https://www.youtube.com/watch?v=I-kYXuJFK9A
Nella prima aula del Capitolium, tutti i giorni alle ore 16 l’allestimento multimediale “I riti del giorno e della notte” è proiettato in una versione dal linguaggio semplice, adatta ai bambini, per immergersi nell’atmosfera magica del tempio Capitolino ai tempi della Brixia romana.
Al Museo di  Santa Giulia ricordatevi di chiedere in biglietteria la valigetta “Arte in scatola”, contiene un kit utile ai bambini per seguire, in modo autonomo, la visita del museo, portando alla fine con sé le opere realizzate, ispirate a quelle vere del museo. Santa Giulia è anche lo splendido giardino del Viridarium, allestito seguendo i principi dei giardini di essenze di fiori e frutti delle domus romane, una piacevole oasi di riposo e svago all’aperto, dopo la visita del museo!
Da ottobre a maggio inoltre, ogni quarto sabato del mese, Santa Giulia apre per Museo in famiglia, un calendario denso di proposte stimolanti, guidati dagli operatori didattici, per i bambini dai 5 agli 11 anni, accompagnati da almeno un famigliare. Cerca il programma completo su: www.bresciamusei.com

Oh che bel Castello…a Brescia è ancor più bello!
Sorge su un’altura nel mezzo della città, facilmente raggiungibile con una passeggiata a piedi (o pochi minuti in auto, parcheggio gratuito) ed è la meta preferita anche dai bambini di città: con i suoi passaggi segreti, le gallerie, i ponti levatoi e le torri è il luogo perfetto per mille avventure!  Per sapere tutto del Castello di Brescia, e scaricarne la mappa in formato .pdf, clicca qui.
Al suo interno, fantastici musei, adatti anche ai piccoli: un museo di armi antiche, il Marzoli, dove vedere “per davvero” armature, spade, elmi ed alabarde;  il Museo del Risorgimento con innumerevoli cimeli storici: divise, bandiere, monete, carrozze, grandi dipinti ed anche l’originale poncho di Giuseppe Garibaldi!
Nel Castello inoltre l’associazione bresciana speleologica organizza, il sabato pomeriggio o su richiesta, la visita delle torri e delle segrete del Castello, adatta a famiglie con bambini in età scolare: basta un paio di scarpe da ginnastica e tanto entusiasmo, c’è da divertirsi! 
Se visitate il Castello di  domenica  avrete l’occasione di vedere – ad  ingresso gratuito - il grande  plastico ferroviario con numerosi trenini in funzione (nel piccolo miglio) mentre per gli appassionati di astronomia la Specola Astronomica Cidnea punta il suo telescopio al cielo tutti i venerdì alle ore 21, per uno spettacolo davvero  affascinante! www.astrofilibresciani.it

Brescia è la città da cui, da sempre, parte la famosa corsa storica di auto d’epoca, la MilleMiglia.
A Maggio, per un giorno,  la città si trasforma e fa da cornice all’esposizione di più belle auto storiche del mondo, che fanno bella mostra di sé nelle piazza del centro storico, mentre la sera della partenza, da Viale Venezia, rombano a tutto gas per arrivare prime a Roma, e tornare a Brescia (il percorso è appunto, di mille miglia…) dopo tre giorni. Se non avete mai visto la “corsa più bella del mondo” potete farvene un’idea al Museo Mille Miglia di Brescia: una ricca collezione di auto storiche, supportata da immagini, filmati e oggetti che mostrano uno spaccato della storia, della cultura e del costume italiano negli anni dal 1927 al 1957. 

Un piccolo Acquario nel Parco…
A due passi da Santa Giulia e dal centro storico si trova il Parco dell’Acqua, un parco pubblico dove ha sede il centro scientifico Ambienteparco, che offre ai visitatori una serie di esposizioni permanenti sul ciclo dell’acqua,  su energia, ambiente e sulle materie scientifiche in generale. Il parco offre inoltre, oltre a diverse specie botaniche – fra cui uno splendido faggio pendulo vecchio di quasi 200 anni – un laghetto con specie autoctone di acqua dolce, visibili anche attraverso un tunnel subacqueo.

Come si chiama quel monte addossato a est di Brescia, proprio sopra il Castello?
Ma è la Maddalena, la “montagna dei bresciani”, che con i suoi 874 metri rappresenta un punto panoramico di grande rilievo: Lago di Garda, Appennini, Monte Rosa… nelle giornate limpide tutto è possibile. La Maddalena è frequentata dalle famiglie in ogni stagione, per una grigliata (nelle aree attrezzate!) o una passeggiata tra i boschi, alla ricerca di piccoli frutti o di castagne. La vetta si raggiunge in pochi minuti di auto, percorrendo la via Panoramica: a metà strada, in località San Gottardo, inizia il sentiero n.7 (durata circa 1 ora e 30); in cima alla montagna, dalla chiesetta dedicata alla Maddalena, parte il sentiero circolare n.13 (percorso di 1 ora). Tutti i sentieri della Maddalena nella sezione Itinerari nel verde. Scarpe sportive d’obbligo!