Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

NEWSLETTER DEL 26 GIUGNO 2014

 

 La Newsletter di TurismoBrescia.it 

26 GIUGNO 2014

 

L'OPERA DEL MESE DI LUGLIO: La "Rotella da pompa" di Bartolomeo Piatti

La raffinata rotella da pompa, già nella prestigiosa collezione Rotschild e poi passata in quella dell’industriale Luigi Marzoli, rientra nelle diverse tipologie di scudi circolari in uso nel Cinquecento. La definizione “da pompa” proviene dal suo utilizzo ad pompam vel ostentationem, ovvero per simboleggiare la ricchezza e la potenza del suo possessore; si presenta infatti più come opera d'arte che come strumento bellico. Abbinato ad armature di alto pregio, questo lussuoso scudo veniva sfoggiato solo in rarissime occasioni cerimoniali riservate alla ristretta classe aristocratica del tempo.

Si tratta di un oggetto molto costoso per le ricche lavorazioni a sbalzo, poi cesellate e ageminate, inquadrabile nella produzione armiera di lusso diffusasi a partire dal quarto decennio del XVI secolo. In questo periodo gli armaioli iniziarono a produrre, accanto alle armature da guerra, quelle da parata decorate “all’antica”, ovvero con scene tratte dalla storia e dalla mitologia classica che costituivano un richiamo simbolico alla legittimità della detenzione del potere da parte della classe aristocratica, esercitato con la forza delle armi ma anche con il diritto derivante dall’antichità.
Le immagini e le ricche decorazioni anticheggianti venivano attinte da incisioni, ampiamente diffuse, di artisti manieristi discepoli di Raffaello e Giulio Romano. Si trattava, nella maggior parte dei casi, di più fonti iconografiche che, unite con maestria e gusto, si fondevano in un tutt’uno omogeneo.

Leggi tutto...

CULTURA

OPEN ARTS PER IL CUORE E LA MENTE

Nella piacevolezza delle serate estive ci si può immergere nella quiete suggestiva dei musei bresciani e lasciarsi trasportare lungo le vie del tempo, in originali percorsi di scoperta. In  queste particolari occasioni i luoghi monumentali si mostrano in un’affascinante cornice notturna, rivelando spazi, scorci e oggetti preziosi fra i meno conosciuti, testimonianze d’arte che diventano sollecitazioni emozionali della memoria collettiva e dell’immaginazione personale. 

Leggi tutto...

 
SPETTACOLI
 

CINEMA IN CITTÁ

Tornano le tradizionali e attese rassegne cinematografiche dedicate ai film dell’ultima stagione e ai film di qualità, in programma da martedì 24 giugno a domenica 31 agosto. Gli spazi dedicati alle proiezioni sono in Castello nel Piazzale della Locomotiva, l'Arena Parco Castelli (Mompiano) e l'Arena Calini (nel cortile della scuola primaria Calini, in centro storico). 

Leggi tutto...

 

I GRANDI SPETTACOLI IN PIAZZA LOGGIA

La grande musica arriva in città, sul palco di Brescia salgono i Big della scena italiana e internazionale. Il primo spettacolo è affidato ai SONICS. Chi ama la danza plastica, il corpo elastico, i muscoli artistici, l’illusionismo scenico, troverà ciò che cerca. I SONICS presentano “Meraviglia”, un titolo che ha già in sé tutta la sua evidenza. Le loro acrobazie ardimentosamente mozzafiato e le loro macchine scenografiche imponenti trasportano le platee in un altrove immaginario, creando un clima da favola d’oggi e scatenando la fantasia degli spettatori.

Leggi tutto...

 
 
BRESCIA IN PILLOLE

29 GIUGNO: FESTA DEI SANTI PIETRO E PAOLO

In un punto panoramico sopra il centro storico della città, a metà strada verso il Castello, si trovano la Chiesa e il Convento di San Pietro in Uliveto, dove dimorano i Padri Carmelitani Scalzi.
Fina dal 1873, al 29 di giugno, in occasione della Festa dedicata ai Santi Pietro e Paolo,  questo convento e l’area del castello adiacente ospitano una fiera molto apprezzata dai bresciani, con la presenza di coloratissime bancarelle, che fanno da scenario a diverse iniziative culturali, artistiche e di beneficienza.
Da non perdere i prodotti preparati dai frati: oltre ai derivati dall’apicoltura, quali miele, propoli e pappa reale, i Padri propongono un fantastico rimedio a molti disturbi, l’acqua di melissa. Preparata sin dal 1710 secondo un antico metodo, viene ora elaborata in cinque versioni per ogni necessità, dal mal di stomaco, di denti e di testa all’insonnia e al prurito; costituisce anche un ottimo antinfiammatorio. Senz’altro da provare!
Godiamoci allora questa variopinta festa, che da sempre rallegra l’intera famiglia.