Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

IGT

RONCHI DI BRESCIA

Lun, 03/12/2018 - 12:04 -- Camilla
Brescia, Castello e Vigneti

Il territorio adibito alla produzione del vino Ronchi di Brescia IGT ha origini antichissime. Tre dei comuni facenti parte della IGT, Nave, Caino e Bovezzo, risultano essere stati tra i primi in zona a produrre e commerciare vino.
Oggi l’area IGT è più ampia e comprende svariati comuni bresciani a nord ed a est della città: Brescia, Botticino, Cellatica, Rezzato, Nuvolera, Nuvolento, Concesio, Collebeato, Villa Carcina e naturalmente, Bovezzo, Nave e Caino.
Particolarmente interessante è il Vigneto Pusterla, situato nel mezzo della città alle pendici del Castello di Brescia e dalla storia millenaria. Il vigneto ,infatti, vanta piante del ceppo originale di 80/100 anni di età che producono tutt’oggi meravigliosi frutti destinati al Pusterla 1037, vino particolarmente ricco di contenuti non solo organolettici. Non solo è il vigneto urbano più grande d’Europa (supera anche il vigneto di Montmartre di Parigi), ma possiede l’unica coltivazione estesa al mondo di uva Invernenga, uva a bacca bianca coltivata a “pergola”.

MONTENETTO DI BRESCIA

Lun, 03/12/2018 - 12:00 -- Camilla
Brescia, Vigneti Montenetto

La zona vocata alla produzione del Montenetto di Brescia IGT si estende a sud della città, più precisamente, l’area geografica che comprende i comuni di Azzano Mella, Borgosatollo, Capriano del Colle, Castenedolo, Flero e Poncarale. Zona ventilata adeguatamente e luminosa è uno degli ambienti ideali per la coltivazione delle viti.

SEBINO

Lun, 03/12/2018 - 11:55 -- Camilla
Brescia, Vigneti Sebino

La zona di produzione dei vini con etichetta Sebino IGT è la stessa del Curtefranca Doc; siamo quindi nel cuore della Franciacorta, con a Est le colline di Rodengo Saiano, Ome, Gussago e Cellatica, a Ovest il fiume Oglio, a Nord le sponde del Lago d’Iseo e a Sud il Monte Orfano.
Il legame con il Curtefranca DOC è forte: le uve utilizzate per la produzione, infatti, sono quelle che non rientrano nel disciplinare per la produzione dei vini DOC, inoltre, quando la produzione di DOC supera le rese per ettaro previste, l’eccedenza rientra nella classificazione Sebino IGT .
L’area, già molto nota anche per la produzione del Franciacorta DOCG, presenta il terreno ideale per la coltivazione della vite, con un clima mediterraneo mitigato soprattutto dalla vicinanza con il lago.

BENACO BRESCIANO

Ven, 30/11/2018 - 15:09 -- Camilla
Brescia, Vigneti Benaco Bresciano

La zona di produzione è quella del Lago di Garda, o Benaco, più precisamente i comuni sono: Sirmione, Desenzano del Garda, Lonato, Pozzolengo, Calvagese della Riviera, Bedizzole, Prevalle, Muscoline; Padenghe del Garda, Soiano del Lago, Moniga del Garda, Polpenazze del Garda, Malerba del Garda, Puegnago del Garda, San Felice del Benaco, Salò, Roé Volciano, Gardone Riviera, Gavardo, Toscolano Maderno, Gargnano, Tignale, Tremosine, Limone sul Garda, tutti in provincia di Brescia.
È un territorio circondato da colline e definito la cerniera tra 3 regioni, Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige.

VALCAMONICA

Gio, 29/11/2018 - 14:34 -- Camilla
Brescia, Vigneti Valcamonica

La Valcamonica è la più grande valle della provincia di Brescia, con una superficie di 1347 Km2 , situata nella parte nord-ovest della città. Territorio conosciuto a livello mondiale per le famose incisioni rupestri, conta ben 41 comuni che fanno capo alla Comunità Montana di Valle Camonica, dislocati su un tracciato di circa 80 km,  che permettono lo sviluppo di aziende a partire dai 200 m.s.l.m, e fino a 1200 m.s.l.m..
La coltivazione della vite era un tempo molto praticata; ad oggi la superficie presente risulta essere di circa 140 ettari, con circa 500 viticoltori che curano i preziosi vigneti.