Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

AL GRANDE UNA STAGIONE D'OPERA TRA FONDAMENTALI E INNOVAZIONE

Mar, 24/09/2019 - 11:50 -- lauragaffurini
Tags: 
Brescia, Teatro Grande, Stagione d'Opera 2019

Inaugura a Brescia il prossimo fine settimana la Stagione d’Opera 2019 con una doppia proposta originale e audace, Gianni Schicchi e L’Heure espagnole. Una stagione quella al Teatro Grande che presenta spettacoli molto diversi l’uno dall’altro, con grandi opere dal repertorio italiano e straniero.
Le opere che compongono la stagione 2019 sono legate tra loro da un fil rouge dalla forte identità: capolavori che celebrano il bel canto, opere tragiche con finali ineluttabili, iconiche figure femminili, dilemma tra amore passionale e potere, vita e morte, realtà e finzione.

Il programma proposto saprà incuriosire i melomani più esigenti e allo stesso tempo chi si avvicina al teatro per la prima volta, grazie a una proposta che mescola opere dal fascino indiscutibile con altre di più rara rappresentazione. Il Grande ospiterà il 27 e 29 settembre L’Heure espagnole di Maurice Ravel e Gianni Schicchi di Giacomo Puccini, un dittico caratterizzato da due atti unici dal forte spirito umoristico e passionale; il primo è una gustosa commedia brillante, irriverente e dagli arguti doppi sensi, il secondo è un’opera basata su un episodio del XXX canto dell’Inferno Dantesco. La regia è affidata a Carmelo Rifici, regista di spicco della scena teatrale italiana.
L’11 e 13 ottobre sarà la volta del Guglielmo Tell di Gioachino Rossini, il testamento lirico di Rossini a 150 anni dalla sua scomparsa. È un’opera che racconta il complesso processo di liberazione del popolo svizzero, dove l’elemento idilliaco-pastorale s’intreccia all’azione storico-drammatica. La regia è affidata al francese Arnaud Bernard, che unisce la tradizione a un ritmo teatrale moderno e pulito.
Novembre sarà il mese del Macbeth di Giuseppe Verdi, al Grande il 14 e 16: tra profezie, streghe e notti sanguinolente, quest’opera è onirica, sublime e veemente. Elena Barbach, con la sua regia, affida un forte valore simbolico a pochi elementi di scena, reinventati volta per volta; un grande cerchio sul fondo della scena sarà iride di un enorme occhio, tavolino per il brindisi e calderone delle streghe, in una metamorfosi continua.
Sempre di Verdi sarà anche l’ultimo appuntamento della manifestazione, con l’Aida, il 6 e 8 dicembre; il compositore analizza l’intimo dramma umano e il conflitto tra sentimenti privati e doveri pubblici di Aida, schiava etiope innamorata del condottiero ‘nemico’. Quest’opera porta la firma di uno dei più grandi registi d’opera del mondo, Franco Zeffirelli.

Grazie al progetto di OperaLombardia, il programma verrà presentato sui palcoscenici di altri affascinanti teatri della Lombardia; partecipano alla programmazione anche i teatri Donizetti di Bergamo, Sociale di Como, Ponchielli di Cremona e Fraschini di Pavia.

I biglietti sono disponibili nelle filiali abilitate Ubi Brescia e Provincia, la biglietteria del Teatro Grande è aperta nei seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19:00; sabato delle 15:30 alle 19:00. Online su teatrogrande.it e vivaticket.it.

STAGIONE D'OPERA 2019
Teatro Grande
27.09.19 - 08.12.19
Informazioni: teatrogrande.it

 

Galleria: