Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

ALLA RISCOPERTA DEL CHIOSTRO DELLA MEMORIA CON VISITE, CONCERTI E CONFERENZE

Mar, 02/10/2018 - 15:30 -- rbertoletti
Brescia, il Chiostro della Memoria, un monumento della città per non dimenticare

A partire da giovedì 4 ottobre, Fondazione Casa di Dio Onlus farà scoprire ai bresciani il Chiostro della Memoria, presso la Chiesa dei Santi Cosma e Damiano, un luogo ancora sconosciuto ma di grande rilievo storico e civico, con il progetto “RISCOPRIRE IL CHIOSTRO DELLA MEMORIA. UN MONUMENTO DELLA CITTÀ PER NON DIMENTICARE”. Dopo anni di chiusura la Fondazione ha deciso di avviare un percorso di valorizzazione delle opere del Chiostro, per favorire la riappropriazione di quel luogo e “fare memoria”; il programma è quindi molto variegato: due conferenze, che faranno scoprire le vicende storiche del luogo e del suo fondatore, il poeta Angelo Canossi, con la lettura di materiale inedito, un concerto e la possibilità di effettuare visite guidate.

Diventato orfanotrofio in seguito alle soppressioni degli ordini religiosi operati da Napoleone, successivamente nel 1923 Angelo Canossi trasformò il chiostro in “Istituzione della Memoria”. Il chiostro e la chiesa dei Santi Cosma e Damiano divennero quindi un “memoriale” ai Caduti bresciani, morti in battaglia dal Risorgimento fino alla Guerra d’Africa. I nomi di molti soldati, circa un migliaio, vennero incisi sulle oltre cinquanta colonne del chiostro e sono ancora oggi visibili. Accanto a personalità illustri, tra cui Tito Speri, considerato “martire” del Risorgimento, ma anche il generale Achille Papa, desenzanese morto nel 1917 sull’Altopiano della Bainsizza, si trovano molti nomi di soldati semplici morti al fronte. Per oltre un ventennio, il Tempio della Memoria fu un luogo-simbolo delle commemorazioni patriottiche cittadine, animate dalle opere poetiche di Canossi e dalle composizioni musicali del maestro Paolo Chimeri (1852-1934), più noto come insegnante di pianoforte di Arturo Benedetti Michelangeli. Talento pianistico precoce, maestro concertatore per gli spettacoli d'opera del Teatro Grande, fondatore della Società dei Concerti e dell'Istituto musicale “Venturi”, passò gli ultimi anni della sua vita come amato insegnante all'Istituto delle Orfanelle al quale lasciò il suo archivio musicale. Durante la seconda guerra mondiale il chiostro venne adibito ad ospedale militare e le orfanelle dovettero abbandonare questa sede. Nel 1973 venne definitivamente chiuso al pubblico quando venne trasformato in Casa Albergo per Anziani, funzione che continua tuttora a svolgere con la R.S.A. La Residenza.

Si partirà con le conferenze giovedì 4 ottobre e giovedì 11 ottobre, alle ore 17, presso la chiesa dei Santi Cosma e Damiano, durante le quali si potranno scoprire le vicende storiche del Chiostro della Memoria e del suo fondatore Angelo Canossi, grazie agli interventi di alcuni specialisti: Rolando Anni, Maria Paola Pasini, Francesco de Leonardis, Elena Maiolini. Le conferenze saranno accompagnate dalla lettura di alcuni brani di Angelo Canossi a opera dell’attore Daniele Squassina.
La musica invaderà il complesso sabato 13 alle ore 21 con il concerto “Musica della memoria. Le opere di Paolo Chimeri. Maestro di musica delle Orfanelle", con la partecipazione del soprano Gisella Liberini, il Coro femminile Sifnos, diretto da Gloria Busi e accompagnato da Alberto Ranucci al pianoforte.

A partire dal 20 ottobre e fino al 31 marzo, sarà possibile visitare gratuitamente una volta al mese il Chiostro della Memoria accompagnati da guide professioniste tra i principali luoghi del “fare memoria” della Prima Guerra mondiale nel centro storico di Brescia. La partenza sarà da via dei Mille 41, con prenotazione obbligatoria (ufficio.patrimonio@casadidio.eu - 320 1419244), con il seguente calendario:

- sabato 20 ottobre ore 16
- sabato 3 novembre ore 16
- domenica 27 gennaio ore 16
- sabato 16 febbraio ore 16
- sabato 2 marzo ore 16
- domenica 31 marzo ore 16

Ampio spazio viene lasciato anche alle scuole di primo e secondo grado, con 20 visite guidate gratuite per trovare negli spazi urbani della città i temi affrontati in classe, partendo dal Chiostro della Memoria e percorrendo a piedi un itinerario cittadino. Gli insegnanti interessati potranno contattare la Fondazione per prenotare la loro visita (0304099330 – ufficio.patrimonio@casadidio.eu). 
A sostegno o in alternativa alle visite, gli studenti del secondo anno della scuola di Didattica dell’arte dell’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia hanno realizzato un e-book, con immagini storiche e immersive a 360°, audio e spartiti musicali del maestro Chimeri e altri contenuti.

“RISCOPRIRE IL CHIOSTRO DELLA MEMORIA. UN MONUMENTO DELLA CITTÀ PER NON DIMENTICARE” 
Chiesa dei Santi Cosma e Damiano - via Cairoli, 23 - Brescia
Giovedì 4 ottobre,ore 17.00
Giovedì 11 ottobre, ore 17.00
Sabato 13 ottobre, ore 21.00

PER INFO: ufficio.patrimonio@casadidio.eu

Galleria: