Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

CHAILLY CON L'ORCHESTRA DELLA SCALA DIRIGE IL CONCERTO PER SAN PAOLO VI

Mar, 12/03/2019 - 13:54 -- emaifrini
Tags: 
Brescia, Orchestra della Scala e Riccardo Chailly

Giovedì 30 maggio presso il Teatro Grande si terrà un concerto straordinario in onore della canonizzazione di Paolo VI. Protagonisti d'eccezione saranno Riccardo Chailly - Direttore musicale del Teatro alla Scala - l'Orchestra e il Coro del Teatro della Scala.  
Il concerto è promosso dall’Istituto Paolo VI e dal Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, con il sostegno di UBI Banca, Fondazione UBI Banco di Brescia, Fondazione UBI CAB, Fondazione Banca San Paolo di Brescia, Fondazione della Comunità Bresciana e con il contributo di Comune di Brescia e Regione Lombardia

L'arte e la musica erano alcune delle passioni di Papa Montini, allequali dedicò alcuni dei suoi scritti, tra cui la celebre Lettera agli artisti: nella lettera il Papa manifestò il suo desiderio di essere amico degli artisti, "coloro i quali riescono ad esprimere l’ineffabile". A conferma, Paolo VI ripeteva spesso che la musica, la più immateriale delle espressioni d’arte, è in grado di esprimere il brivido d’assoluto.

Il programma del concerto prevede la Missa Papae Pauli, Messa composta nel 1964 da Luciano Chailly in onore dell'allora Papa Paolo VI, che sarà diretta dal figlio Riccardo. Il Direttore ricorda quanto forte fosse il legame che il padre aveva con la Missa, tanto che sulla sua tomba volle fossero scolpite le ultime parole della composizione “Dona nobis pacem”. Alla Missa si affianca la Sinfonia n°1 di Johannes Brahms, tra i protagonisti con Schumann della 56°edizione del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo. Capolavoro complesso, la Sinfonia si riallaccia direttamente a Beethoven, tanto che venne definita «Decima», un’ideale continuazione del catalogo beethoveniano.

Non è casuale che il concerto straordinario per la Canonizzazione di Paolo VI sia inserito all’interno del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo. Esiste infatti un legame pregresso tra il Festival e la Missa di Chailly, come sottolinea il suo direttore Pier Carlo Orizio: «La Missa Papae Pauli è stata eseguita nel 2014 nella Basilica di Sant’Ambrogio dall’Orchestra Filarmonica del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo per il convegno “Il Concilio Vaticano II e l’umanesimo contemporaneo”, promosso dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Anche a livello personale inoltre sono particolarmente commosso, ricordando quanto sia sempre stato forte e profondamente personale il rapporto tra mio padre Agostino e il giovane Montini, tanto che diresse più volte concerti al suo cospetto anche una volta divenuto papa».

Affinché l’evento possa raggiungere il maggior numero di persone, il concerto del 30 maggio sarà trasmesso in diretta in piazza Paolo VI, grazie a un maxi schermo predisposto dal Comune di Brescia.

CONCERTO STRAORDINARIO PER LA CANONIZZAZIONE DI PAPA PAOLO VI
Giovedì 30 maggio 
Teatro Grande
Corso Zanardelli 9a
Info: www.teatrogrande.it 
 

Galleria: