Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

IL TEATRO GRANDE PRESENTA LA SPETTACOLARE STAGIONE 2019

Mer, 12/12/2018 - 11:07 -- frovati
Brescia, stagione teatro grande

La Fondazione del Teatro Grande di Brescia presenta la Stagione gennaio-giugno 2019: una nuova programmazione di eventi musicali e di danza,  che sottolinea la visione internazionale propria del Teatro Grande, ma non esclude l'attenzione alle realtà nazionali di rilievo. Il filo conduttore delle proposte musicali sarà il tema del romanticismo, con un percorso che spazierà dalla musica sinfonica alla musica da camera, coinvolgendo la musica barocca e quella jazz. La danza americana sarà al centro degli appuntamenti dedicati alla danza, con un occhio di riguardo alle nuove proposte nazionali.
Un'attenzione particolare sarà rivolta ai bambini con appuntamenti pensati esclusivamente per la loro fruizione, programmati dentro e fuori le mura del Teatro, e con nuove modalità sperimentali.

Si riconferma inoltre il progetto Grande Comunità, che permette di portare concerti e incontri nei luoghi di cura, per una sempre maggiore inclusionecoesione sociale.
Da maggio a settembre ritroveremo GRANDEPROVINCIA, il progetto che porta l'Opera in provincia in alcuni luoghi simbolici del territorio bresciano.

Il via della Stagione è fissato per giovedì 17 gennaio alle ore 20:30 in Sala Grande, con uno degli appuntamenti più di rilievo: la Mahler Chamber Orchestra, celebre complesso che sarà diretto dal Maestro Daniele Gatti, ospitato per la prima volta al Teatro Grande, uno dei direttori più prestigiosi ed ammirati in Italia.
Gli eventi proseguiranno poi il 5 febbraio con l'Orchestra della Svizzera Italiana, che alle 20:30 salirà sul palco diretta dal suo Direttore principale, il Maestro Markus Poschner.
La Stagione in Sala Grande si chiuderà il 2 aprile e vedrà protagonisti Cristina Zavalloni e Tetraktis percussioni con il loro Canzoni sopra ai tamburi, una particolare fusione di voci e percussioni con inizio alle 20:30.

La Stagione di Danza partirà invece il 2 febbraio alle 20:30 e porterà in scena il celebre coreografo statunitense William Forsythe con la prima italiana della sua ultima produzione, A quiet evening dance. Forsythe, innamorato del Teatro Grande, tornerà in città dopo il debutto in prima mondiale nel 2012, del suo lavoro Study#1.
La seconda serata dedicata alla danza è fissata per giovedì 7 marzo, quando alle 20:30 si vedrà per la prima volta sul palcoscenico bresciano la Paul Taylor Dance Company, una delle più influenti e ricercate compagnie di danza moderna, fondata da Paul Taylor, icona della danza moderna. Il gruppo presenterà le tre coreografie Aureole, Esplanade e Promethean Fire
Il 23 marzo alle 20:30 vedrà invece esibirsi la celebre Akademie für Alte Musik Berlin, una delle più importanti orchestre da camera a livello internazionale, che per l'occasione sarà accompagnata da uno dei più importanti cori professionali al mondo, il RIAS Kammerchor, diretto dal Maestro Justin Doyle.

Oltre alla Sala Grande, anche il Ridotto, il Salone delle Scenografie e la Sala Palcoscenico Borsoni ospiteranno incontri e performance: il 22 gennaio alle 20:30  andrà in scena Small Choiches, trio formato dal bassista e compositore Giacomo Papetti, con il pianoforte di Emanuele Maniscalco e i clarinetti di Gabriele Rubino; insieme proporranno rivisitazioni della musica "accademica", affiancate a composizioni originali.
Anche per la Stagione 2019, ritroveremo il ciclo di concerti con il violinista Fulvio Luciani e il pianista Massimiliano Motterle, con tre appuntamenti, 25 gennaio, 8 e 21 febbraio alle ore 20:30. Conseguente a questi concerti la Conversazione sulla musica, proposta per il 22 febbraio alle 11:00.

Si riconfermano le collaborazioni della Fondazione del Teatro Grande con le realtà più significative del territorio, a questo proposito domenica 3 marzo alle 20:30 vedremo in scena la violoncellista Monika Leskovar: il suo sarà un concerto frutto della collaborazione con la G.I.A. Giovani Interpreti Associati.

Torneranno inoltre "in patria" due giovani strumentisti bresciani: il pianista Paolo Gorini e il clarinettista Marco Danesi, il Duo Ebano, riconosciuto più volte a livello internazionale, a Brescia andrà in scena alle 20:30 di venerdì 8 marzo con un raffinato concerto che spazia da Aaron Copland a Leonard Bernstein.

Appuntamento con la musica jazz il 25 marzo alle 20:30 in Salone delle Scenografie, Roberto Soggetti al pianoforte, Giulio Corini al contrabbasso ed Emanuele Maniscalco alla batteria, tutti talenti made in Brescia, porteranno sul palco SOON (Something Out Of Nothing).

Domenica 7 aprile e 5 maggio alle ore 11:00, nel foyer del Teatro, si terranno i concerti dell'Ensemble del Teatro Grande, con repertori di musica da camera. 

Presenti come sempre anche gli appuntamenti dedicati ai bambini: nei giorni 24, 25, 26 e 27 marzo si svolgeranno le undici recite del progetto Opera Domani, per avvicinare i più piccoli all'Opera con una modalità "partecipata" allo spettacolo e che porterà in scena L'elisir d'amore. Una fabbrica di idee. Anche sabato 25 maggio sarà dedicato ai ragazzi e alle famiglie, alle 17:00 il momento conclusivo del progetto educativo Facciamo la Banda. 

Visto il successo delle "Lezioni" realizzate in collaborazione con la Casa Editrice Laterza, anche per il 2019 è in programma un ciclo di Lezioni di Storia: quattro incontri dedicati all'affascinante tema "Le età dell'Europa". Gli incontri sono fissati per sabato 9 e 23 febbraio, 9 e 16 marzo alle 11:00 in Sala Grande e vedranno impegnati diversi storici italiani di rilievo.

Il 23 febbraio alle 18:30 e alle 20:00 negli spazi del Museo di Santa Giulia andrà in scena Trigger di Annamaria Ajmone, uno spettacolo composto da elementi tradotti e rielaborati all'istante, momenti improvvisati e altri completamente fissi.

Sabato 11 maggio alle 16:00 si terrà in Corso Zanardelli la Grande Phase, performance della Compagnie Didier Théron che sarà composta da diversi moduli coreografici e si svilupperà nella città, nei suoi spazi e nelle sue architetture. Lo stesso giorno, sempre in uno spazio aperto della città, si svolgerà lo spettacolo Veduta di mk, gruppo che è stato ospite di uno dei più importanti festival della nuova scena.

Confermati anche per il nuovo anno i grandi eventi, in particolare La Grande Notte del Jazz, sabato 13 aprile in tutte le sale del Teatro Grande dal tardo pomeriggio fino a notte inoltrata, e la Festa dell'Opera; quest'anno la programmazione di uno degli eventi maggiormente attesi dell'anno cambia data: non più a settembre, ma a chiudere la Stagione; appuntamento quindi sabato 8 giugno dall'alba a mezzanotte, in più di 50 luoghi della città

In allegato la Programmazione completa.

Teatro Grande
Stagione Gennaio - Giugno 2019

Info: http://www.teatrogrande.it - info@teatrogrande.it