Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

LA VETRINA BRESCIA IN GOGGLE ARTS & CULTURE SI ARRICCHISCE DELLE COLLEZIONI DEI CIVICI MUSEI

Mer, 06/12/2017 - 16:46 -- Armando
Brescia, i tesori artistici e monumentali su Google Arts

Dal 5 dicembre Fondazione Brescia Musei entra a far parte di Google Arts & Culture, il nuovo spazio on-line che permette agli utenti di esplorare in digitale le collezioni d'arte, i reperti archeologici e tutto ciò che conservano ed espongono musei, archivi e organizzazioni che collaborano al progetto, raccontando le preziose storie che custodiscono.

L’importante collaborazione della fondazione bresciana con il Google Cultural Institute ha permesso di pubblicare su www.google.com/culturalinstitute sarà possibile trovare la Collezione digitale – composta da circa 300 opere, immagini e video - le storie e i tour virtuali disponibili alla pagina https://www.google.com/culturalinstitute/beta/partner/fondazione-brescia-musei.

Tra le opere più significative della collezione digitale l’utente potrà ammirare i capolavori conservati nei suggestivi ambienti del Museo di Santa Giulia, come la Vittoria alata e la Croce di Desiderio; la collezione della Pinacoteca Tosio Martinengo, fra cui: le opere di Raffaello come l’Angelo (1501) e il Cristo redentore benedicente (1505-1506 circa) e l’ Adorazione dei pastori (1530) di Lorenzo Lotto e la straordinaria collezione di vetri veneziani del Rinascimento; gli splendidi affreschi del Santuario repubblicano all’interno del parco archeologico; l’importante collezione di armi e armature antiche del Museo delle Armi Luigi Marzoli, fra cui la rotella da pompa, scudo da parata siglato e datata 1563.

Parallelamente alle mostre virtuali, sarà possibile conoscere i contesti monumentali importanti come Brixia. Parco archeologico di Brescia romana; il Monastero di San Salvatore-Santa Giulia; il Castello di Brescia con il Museo delle Armi Luigi Marzoli utilizzando la tecnologia di Google Street View per tour virtuali a 360 gradi.

Un’iniziativa significativa che, permettendo a qualsiasi persona, in qualsiasi parte del mondo e in qualsiasi momento di esplorare e ammirare i musei e le collezioni civiche, rappresenta un passo ulteriore sulla via della promozione culturale e turistica di Brescia.