Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

L'ARTE PARLA TANTE LINGUE NEL PROGETTO "IL MIO MUSEO"

Gio, 18/02/2021 - 10:49 -- cbonera
Brescia, progetto interculturale "Il Mio Museo"

Giovedì 18 febbraio alle 20 verrà presentato Il Mio Museo, il nuovo progetto di Fondazione Brescia Musei, con la trasmissione di un video trailer. 10 video per 10 opere d'arte raccontate da 10 voci "altre": ogni giovedì sera a partire dal 25 febbraio i mediatori artistico-culturali del Gruppo Fai Ponte fra culture, ognuno di nazionalità diversa, parleranno del patrimonio culturale e artistico bresciano da un nuovo punto di vista. 

I protagonisti, parlando nella loro lingua madre, esporranno agli spettatori la loro opera del cuore, scelta tra quelle conservate nei Musei bresciani. Attraverso il inguaggio universale dell'arte, i mediatori permetteranno ai loro connazionali di conoscere il patrimonio museale della città e ai bresciani di scoprire sguardi inediti su opere che già conoscono. Tutti avranno, quindi, l'opportunità di imparare qualcosa, nel segno dell'integrazione, del dialogo tra Paesi e dell'interculturalità

Non è la prima volta che Fondazione Brescia Musei propone un progetto basato sulla diversità tra culture e la loro valorizzazione. Da anni, con il Comune di Brescia, si impegna nel rafforzare il ruolo del Museo come veicolo di coesione sociale, presentandolo come luogo accogliente e inclusivo in grado di favorire il dialogo tra persone di nazionalità differenti.
Un esempio è  Museo e Intercultura, un grande progetto che si è concretizzato in iniziative sempre nuove come momenti di riflessione, incontri, convegni, presentazioni di libri, corsi di formazione, visite in lingua, narrazioni, momenti di festa. 

Tutti i filmati del progetto Il Mio Museo saranno sottotitolati in italiano e diponibili sul canale YouTube di Fondazione Brescia Musei una volta trasmessi su Facebook.
 

INFORMAZIONI 
Il Mio Museo
Dal 25 febbraio alle 20, per dieci settimane
Sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Fondazione Brescia Musei