Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

TUTTI PRONTI PER LA XVI EDIZIONE DEL JAZZ ON THE ROAD FESTIVAL

Mar, 21/05/2019 - 14:47 -- fsalomoni
Brescia, Jazz On The Road 2019

Inizia una nuova edizione del festival Jazz On The Road, un progetto ricco di concerti jazz e blues che animeranno la città di Brescia dal 28 giugno al 7 luglio. Per l'edizione 2019 della tradizionale manifestazione sono stati organizzati eventi di altissima qualità, che vedranno come protagonisti alcuni importanti artisti a livello internazionale, i cui concerti verranno precededuti dalle esibizioni del collettivo New Way Jazz On The Road, generazione di nuovi musicisti di talento.

Nella la prima serata del 28 giugno, alle ore 21:30 a Gussago, presso piazza San Lorenzo, si esibirà Allysha Joy, una delle voci più interessanti del Jazz-Nu Soul di Melbourne, assieme al collettivo 30/70, del quale fa parte. Con un suono creato da un mix di boom-bap, armonie neo-soul e riff jazz-funk, riuscirà ad immergere il pubblico in una profonda tradizione spirituale che punta all'equilbrio tra delicata poesia e potente aggressività accompagnate da allettante pop.

Il 3 luglio, il festival presenta in anteprima nazionale, presso lo spazio culturale Der Mast di Brescia, il film documentario The ballade of Fred Hersch, ritratto di uno dei più importanti e noti pianisti jazz contemporanei qual è Fred Hersch, che inizierà alle ore 21:00.

Dal 4 luglio si inaugurerà l'Arena Jazzontheroad allestita in piazza Tebaldo Brusato, presso la quale tutte le sere sarà possibile assistere a concerti New Way dedicati ai giovani talenti, cenare con piatti preparati da Eat&​Smile e bere ottima birra del Birrificio Curtense, in attesa del concerto "Big" programmato. Ospiti della sera saranno alle ore 20:00 il gruppo Mud Pie, che aprirà la stagione con il suo blues essenziale e comunicatore arricchito da elementi come l'elettronica, l'Africa, il jazz, il rock; il concerto "Big" della serata ospiterà la Joe Armon-Jones Band, nella quale il famoso tastierista inglese Joe Armon ha voluto riunire grandi musicisti dell'attuale scena inglese in una band che coniuga ritmi e melodie coinvolgenti, come jazz, fusion, afro-beat, hip hop e deep house, capaci di dare forte emozione.

Nella serata del 5 luglio, dalle ore 20:00, la band New Way protagonista dell'arena sarà Scarfoy che presenterà il suo primo lavoro discografico. Il gruppo, formato da quattro amici, musicisti ed ex studenti del Conservatorio di Brescia, ha acquisito negli anni un sound maturo e volto alla ricerca continua di nuove melodie sebbene non smetta mai di mostrare l'eco della trazione jazzistica.
Alle ore 21:30 sarà il turno del "Big" Giovanni Guidi con il suo nuovo progetto, dedicato al talentuoso cantautore francese Léo Ferré, dal titolo "Avec le temps", le cui linee artistiche suscitano impatto immediato con un accento particolare sulla melodia e la lirica, pur esplorando nuovi territori musicali.

Il 6 luglio dalle ore 20:00 il gruppo Less is more trio, di formazione giovane e dinamica e con grande espressività, presenterà "Nugae", un piano inedito in forma di suite del chitarrista membro Edoardo Morselli, con sonorità tipiche blues e funk, mescolate ad armonie del jazz contemporaneo, in grado di esprimere energia e grande entusiasmo. A seguire, sul palco principale, sarà ospite Julian Lage, artista che, non ancora maggiorenne, era già diventanto un jazzista di grande livello, nella formzaione trio con cui ha inciso l'ultimo album dal nome Modern Lore che verrà presentato per l'occasione.

L'ultimo appuntamento del festival sarà quello del 7 luglio, quando alle ore 20:00 il Simone Bigioli 4et rielaborerà in 5 movimenti per quartetto jazz alcuni motivi, ritmi ed armonie della famosa opera "Il Barbiere di Siviglia", mentre, gran finale alle ore 21:30, sarà dedicato allo straordinario Fred Hersch, improvvisatore, compositore, educatore, direttore di band, collaboratore e artista discografico da oltre trent'anni. Con ben 14 candidature al Grammy, Hersch ha vinto i più prestigiosi premi del jazz fino ad essere considerato "il pianista più innovativo nel jazz degli ultimi dieci anni" in grado di trasformare le tragedie personali in arte trionfale.

XVI EDIZIONE DEL JAZZ ON THE ROAD FESTIVAL
Dal 28 giugno al 7 luglio 2019
Informazioni: http://www.jazzontheroad.net