Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

Punti di interesse

Santa Giulia - Museo della città

Mar, 09/10/2012 - 16:09 -- Daniela
Monastero di San Salvatore-Santa Giulia

Il monastero di San Salvatore, detto in seguito di Santa Giulia (915) venne fondato per volontà del re longobar­do Desiderio e di sua moglie Ansa nel 753 d.C., su un'area archeologicamente molto ricca (resti di domus romane sono state rinvenute sotto la basilica di San Salvatore e nell'ortaglia di Santa Giulia). I molti ampliamenti e ricostruzioni succedutesi nei secoli, hanno dato forma al complesso articolato attorno a tre chiostri, così come possiamo ammirarlo oggi; particolarmente significativi quelli operati in età comunale (XII sec.: ricostruzione dei chiostri, ampliamento della cripta di San Salvatore, edificazione di Santa Maria in Solario) e nel tardo sec. XV (radicale ricostruzione dei chiostri cui fu aggiunto quello settentrionale dei dormitori, elevazione del Coro delle monache e spostamento della facciata della chiesa di San Salvatore, che venne a sua volta distrutta e ridisegnata completamente dall’edificazione nuova chiesa di Santa Giulia, terminata nel 1499).

Piazza del Foro

Mer, 03/10/2012 - 11:20 -- Chiara
Piazza del Foro, ricostruzione

Era il centro religioso e civile di Brescia in età romana. Nella parte settentrionale della piazza, in posizione preminente, sorgeva il  Capitolium, o Tempio Capitolino, con due file di portici laterali (ancora visibili negli archi che salgono dall'antico livello), mentre la Basilica (tribunale),  di cui rimangono i resti inseriti nelle case della vicina piazza Labus, chiudeva il lato sud. 
La grandiosa piazza del Foro era attraversata dal Decumano Massimo, l'attuale via dei Musei, sull’antica direttiva Bergamo-Verona. All'incrocio di questa via si affaccia oggi la chiesa settecentesca di San Zeno al Foro, col piccolo sagrato racchiuso dalla breve cancellata con statue di delfini intrecciati e all'interno un'interessante serie di dipinti.

Piazza Paolo VI (già Piazza Duomo)

Lun, 22/10/2012 - 15:32 -- Chiara
Brescia Piazza Paolo VI

La piazza, di origine medioevale, rappresenta il cuore della città per gli importanti edifici storici che vi si affacciano, simboli delle libertà civili e delle tradizioni religiose bresciane. Sul lato est si allineano il palazzo del Broletto, comprendente la torre civica e la loggia delle grida e le due cattedrali denominate Duomo Nuovo e Duomo Vecchio. Il Broletto è il più antico palazzo pubblico della città, sede delle magistrature civiche in età comunale. Occupa un intero isolato con una corte centrale costruita in diverse fasi, dall'età medievale fino al '600, quando fu realizzato il solenne porticato settentrionale. Oggi ospita la Prefettura, un posto di Polizia, l'Amministrazione Provinciale e Uffici Comunali.

Piazza della Loggia

Mer, 18/07/2012 - 12:17 -- hunter
Piazza della Loggia

Piazza della Loggia venne progettata in piena epoca rinascimentale, e verso la fine del XV secolo si cominciò la costruzione vera e propria.
La piazza divenne subito il cuore pulsante della città sia per la sua posizione, sia per la presenza della Loggia che venne anch'essa ultimata nel 1574, sotto la direzione di Filippino de' Grassi, che diventerà sede della vita amministrativa cittadina negli anni.
Tutto intorno alla piazza si trovano edifici cinquecenteschi in chiaro stile veneziano, abbastanza modesti nello stile, ma di forte impatto visivo, mentre di fronte alla Loggia, nel lato orientale, troviamo i portici anch'essi in stile rinascimentale sormontati dalla " torretta dell'Orologio", denominata così per la presenza di un antico orologio del 1546.

Il Castello

Lun, 15/10/2012 - 12:33 -- Chiara
Brescia, il Castello

La parte antica della città di Brescia, la Brixia romana cosí chiamata fin dal I secolo avanti Cristo per l’aspetto roccioso e mosso del terreno su cui era stata costruita, è limitata a nord-est dal colle Cidnéo (245 m). Brich era il termine celtico indicante la cima rocciosa, i luoghi elevati. E il colle, dal quale si gode una vista incantevole su tutta la città, ha rappresentato l’elemento di maggior rilevanza per la storia urbana dai primitivi insediamenti dell’età del Bronzo, fino alle soglie del Novecento.

San Salvatore

Mer, 10/10/2012 - 08:56 -- AnnaMaria
Brescia Chiesa di San Salvatore

La chiesa di San Salvatore, all'interno del complesso monastico di San Salvatore-Santa Giulia, costituisce una delle testimonianze più importanti dell'architettura religiosa altomedievale conservata in alzato. Recenti indagini (1989) hanno consentito di fare chiarezza in merito alle numerose fasi edilizie riscontrate nell'edificio. Un primo luogo di culto longobardo, databile alla seconda metà del VII secolo d. C., caratterizzato da un edificio con pianta a T, è stato individuato nell'area che precedentemente era occupata da abitazioni di età romana.

Capitolium e Foro romano

Ven, 19/10/2012 - 14:41 -- Armando
Capitolium

Fu eretto da Vespasiano nel 73 d.C., come testimonia la dedica in parte ricostruita sul frontone. L'area capitolina era occupata su tre lati da un terrazzo con al centro il tempio e ai lati due ali di portico prolungate verso il Foro. La scalinata in marmo, oggi restaurata e reintegrata con mattoni, portava al podio del pronao rialzato, caratterizzato da un avancorpo centrale esastilo con colonne corinzie di circa 11 metri, ricomposte nella ricostruzione ottocentesca.

Duomo Vecchio (o Rotonda)

Lun, 24/09/2012 - 14:38 -- Camilla
Brescia Duomo vecchio o Rotonda

Venne costruito alla fine dell’XI secolo sui resti della basilica invernale di S. Maria Maggiore. A pianta centrale è costituito da due corpi cilindrici sovrapposti in pietra: l’ambulacro circolare mostra le entrate originarie più basse rispetto al piano cittadino attuale ed è aperto da grandi finestroni arcuati, mentre il tamburo superiore presenta finestre più piccole ed è alleggerito da lesene e archetti in cotto a coronamento, sui quali poggia il tetto.

Il Palazzo della Loggia

Mar, 16/10/2012 - 16:36 -- Armando
Palazzo della Loggia

 

Sorto in sostituzione di una pre­cedente loggia costruita fra il 1434 e il 1436, la sua edificazione fu solennemente iniziata nel 1492 e proseguì sino al 1570 circa, con la soprintendenza di numerosi architetti: Tommaso Formentone e poi Gasparo da Coirano, Andrea Palladio, Jacopo Sansovino, Galeazzo Alessi, Giovanni Rusconi e Ludovico Beretta.

Chiesa di San Francesco d'Assisi

Mar, 09/10/2012 - 16:01 -- AnnaMaria
Brescia chiesa di San Francesco d'Assisi

Costruita negli anni 1254-1265, con ampliamenti nei secoli successivi, si rifà ad uno stile di transizione fra il Romanico ed il Gotico: appartiene alla fase iniziale, oltre la massiccia pare­te occidentale ed il campanile, la facciata, in medolo, con ter­minazione a capanna, magnifi­co rosone e portale marmoreo strombato. L'interno, semplice e severo, ha un’impostazione basilicale a tre navate e presenta copertura a carena di nave sulla navata centrale e tra­vatura a vista nelle laterali. Ricchissima ed assai importan­te è la decorazione pittorica di questa chiesa, che vanta, nella parete destra, numerosi interes­santi affreschi di carattere votivo che originariamente dovevano coprirne per intero la superficie, per la maggior parte databili dei secoli XIV e XV  tra essi una Deposizione di ambito giottesco e l’affascinante scena con Frati e secolari.

Pagine