Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

Punti di interesse

Chiesa di San Lorenzo

Ven, 19/10/2012 - 11:50 -- Camilla
Brescia Chiesa di San Lorenzo
L'edificio attuale della Chiesa di San Lorenzo sorse tra il 1751 e il 1763 ad opera dell'architetto Domenico Corbellini. L'interno è tra gli esiti migliori dell'architettura tardobarocca a Brescia. Nella navata si ammirano gli splendidi altari eseguiti in commesso di marmi rari come l'altar maggiore e quello della Madonna della Provvidenza (con i cherubini scolpiti da Antonio Callegari).
 
 

CHIESA DI SAN LORENZO

Chiesa di Sant'Alessandro

Ven, 19/10/2012 - 11:43 -- Camilla
Chiesa di Sant'Alessandro

La chiesa fu consacrata nel 1466, rinnovata nel 1784 e solo nel 1891 ne venne completata la facciata. L'interno, a navata unica, conserva importanti opere d'arte fra cui emergono le tavole con l'Annunciazione riferibile a Jacopo Bellini, quella del pittore cremonese Civerchio e statue di Antonio Callegari.

 
 

CHIESA DI SANT'ALESSANDRO
Via Moretto, 75
Brescia

 

Chiesa di Santa Maria della Pace

Ven, 19/10/2012 - 10:50 -- Camilla
Brescia, Chiesa di Santa Maria della Pace

Fu  costruita tra il 1720 e il 1746 per i padri Filippini su progetto dell'architetto vene­ziano Giorgio Massari; presenta una fac­ciata incompiuta, un portale neoclassico e due cupole, la prima grandissima, che danno luce all’ampio spazio interno, a navata unica, scandito da  maestose semicolonne corinzie in marmo rosato, tra le quali sono inserite le nicchie con le statue degli apostoli. Gli altari marmorei delle sei cappelle laterali vennero realizzate su disegno del Massari. Gli affreschi  monocromi (1738-1741) all’interno della navata sono di Francesco Monti e di Giovanni Zanardi.

Tito Speri

Lun, 26/06/2017 - 13:58 -- Laura
Monumento a Tito Speri, Brescia

Tito Speri, patriota, nasce a Brescia nel 1825. È stato uno dei fautori del comitato clandestino destinato a guidare la rivolta di Brescia contro gli austriaci, durante le cosiddette “Dieci Giornate” (23 marzo – 1° aprile 1849); capeggiò la difesa di Porta Torrelunga (oggi Piazzale Arnaldo) e della piazzetta anticamente detta “dell’albera”, che oggi porta il suo nome. primi scontri tra i bresciani ed i soldati austriaci avvennero nei pressi di Sant’Eufemia. Tra i combattenti, Tito Speri si distinse subito per carisma e abilità strategica e i bresciani, benché in numero inferiore, respinsero più volte l’esercito austriaco che stava portando sostegno alle guarnigioni asserragliate nel Castello.

Santuario di Sant'Angela Merici

Ven, 19/10/2012 - 11:38 -- Camilla
Chiesa di Sant'Angela Merici
Il Santuario di Sant'Angela Merici, risalente alla fine del '500, fu gravemente danneggiato durante l'ultimo conflitto mondiale. Nell'interno sono da segnalare il polittico attribuito a Paolo da Cailina il Giovane (prima campata a destra), il Battesimo di S. Afra di Francesco Bassano il Giovane (seconda campata a destra) e la Trasfigurazione di Jacopo Tintoretto (dietro l'altare maggiore).
 
 

SANTUARIO DI SANT'ANGELA MERICI

Arnaldo da Brescia

Mar, 27/06/2017 - 11:12 -- Laura
Monumento ad Arnaldo, Brescia

Arnaldo nacque a Brescia e trascorse la sua vita denunciando la corruzione del clero e predicando l’abbandono del potere temporale della Chiesa Cattolica. Fu un appassionato sostenitore del movimento antipapale e autonomistico romano.
Bandito dall’Italia per una condanna del Concilio Lateranense II, visse a lungo in Francia ed in Svizzera, incontrò i più importanti uomini di cultura religiosa della sua epoca e fu allievo del grande pensatore e filosofo Pietro Abelardo.

Chiesa di Santa Maria in Calchera

Mar, 25/09/2012 - 14:56 -- Camilla
Brescia, Chiesa di Santa Maria in Calchera

Si trova nella piazza omonima la chiesa di Santa Maria Calchera .  Mentre la facciata della chiesa conserva il sobrio aspetto tardo cinquecentesco, l'interno fu rinnovato nel '700. Al secondo altare a destra è posta la Messa di Sant'Apollonio (1525 ca.) del Romanino, a lato del presbiterio, lo Sposalizio mistico di Santa Caterina di Luca Mombello, allievo del Moretto, e sull'altar maggiore, la Visita di Maria ad Elisabetta  (1525) di Callisto Piazza da Lodi.

Giuseppe Garibaldi

Mar, 27/06/2017 - 11:53 -- Laura
Monumento a Giuseppe Garibaldi, Brescia

Giuseppe Garibaldi (Nizza, 4 luglio 1807 – Caprera, 2 giugno 1882) è stato un generale, un patriota, un condottiero e uno scrittore italiano, definito “eroe dei due mondi” per le imprese militari compiute sia in Europa sia in America latina; in Italia è riconosciuto, alla quasi totale unanimità, come uno dei padri della patria.

La Bella Italia

Mar, 27/06/2017 - 12:57 -- Laura
Monumento alla Bella Italia, Brescia

Il  Monumento ai caduti delle X Giornate di Brescia si erge nel luogo in cui  fino al 1797 sorgeva un’alta colonna reggente il leone di San Marco, segno del dominio veneziano sulla città, e sotto la quale avvenivano le esecuzioni capitali.Il monumento ricorda l’insurrezione popolare contro il dominio austriaco, iniziata proprio in questa piazza il 23 marzo 1849. I dieci giorni di eroica resistenza valsero a Brescia il nome di “Leonessa d’Italia”.

Chiesa di Sant'Afra in Sant'Eufemia

Lun, 24/09/2012 - 15:14 -- Camilla
Allo sbocco di via Magenta nel piazzale Arnaldo si trova la chiesa di Sant'Afra in Sant’Eufemia dall’articolata facciata marmo­rea, costruita nel 1776 sulle fondazioni di un edificio del 1462, del quale restano il coro e la cripta. Conserva all'interno nella prima cappella a sinistra una notevole opera della maturità di Paolo Veronese: Martirio di Sant’Afra (1575 circa) con, ai lati, I santi Faustino e Giovita di Palma il Giovane. Pregevole la cripta, a tre navate, che conserva tracce di affreschi quattrocenteschi e, sopra l’altare, una Natività dello stesso periodo.

Pagine