Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

Il Palazzo della Loggia

Mar, 16/10/2012 - 16:36 -- Armando
Tipologia: 
Palazzo della Loggia

 

Sorto in sostituzione di una pre­cedente loggia costruita fra il 1434 e il 1436, la sua edificazione fu solennemente iniziata nel 1492 e proseguì sino al 1570 circa, con la soprintendenza di numerosi architetti: Tommaso Formentone e poi Gasparo da Coirano, Andrea Palladio, Jacopo Sansovino, Galeazzo Alessi, Giovanni Rusconi e Ludovico Beretta.

Presenta al piano inferiore un grande porticato diviso in nove campate su colonne, con volte a crociera, cui si accede su tre lati attraverso tre ampie arcate a tutto sesto su pilastri compositi di ordine corinzio. Imprezio­sisce l'edificio la ricchissima deco­razione scultorea in marmo della facciata, nei capitelli delle colonne e nelle lesene, nei busti classicheggianti dei pen­nacchi, nei soprarchi recanti tondi con teste di imperatori. Attraverso un portale maestoso progettato da Stefano Lamberti (1552), fian­cheggiato da due fontanelle nelle nicchie laterali, opera di Nicolò da Grado, si accede dal porticato all'interno dell’edificio, dove hanno sede le massime istitu­zioni comunali.

 Il blocco superiore fu completa­to nel corso del sec. XVI: alternate a lesene decora­te, tre grandi finestre architravate, in corrispondenza dei fornici infe­riori, ritmano i lati della costru­zione alternando parti libere ad altre ricoperte di decorazioni marmoree, secondo il gusto manierista..

La copertura a carena di nave, che sostituisce quella costruita “ad attico”, in forme tardo barocche, nel 1769 da Luigi Vanvitelli, risale al 1914, quando, dopo secoli di alterne vicende, venne rico­struita su imitazione di quella originaria, distrutta dallo spaventoso incendio che nel 1575 deturpò 1'interno del palazzo, incenerendo, fra le altre opere d'arte, dipinti del Tiziano.

Un monumentale scalone ottocentesco di gusto neorinascimentale, termi­nato nel 1902, conduce al piano superiore, per la maggior parte occupato dal "salone vanvitel­liano", dal nome dell'architetto che ne curò la progettazione (1773): Luigi Vanvitelli.

 


PALAZZO DELLA LOGGIA
Piazza Loggia
Brescia

Galleria: 
Beacon minor id: 
17095