Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

Piazza della Loggia

Mer, 18/07/2012 - 12:17 -- hunter
Tipologia: 
Piazza della Loggia

Piazza della Loggia venne progettata in piena epoca rinascimentale, e verso la fine del XV secolo si cominciò la costruzione vera e propria.
La piazza divenne subito il cuore pulsante della città sia per la sua posizione, sia per la presenza della Loggia che venne anch'essa ultimata nel 1574, sotto la direzione di Filippino de' Grassi, che diventerà sede della vita amministrativa cittadina negli anni.
Tutto intorno alla piazza si trovano edifici cinquecenteschi in chiaro stile veneziano, abbastanza modesti nello stile, ma di forte impatto visivo, mentre di fronte alla Loggia, nel lato orientale, troviamo i portici anch'essi in stile rinascimentale sormontati dalla " torretta dell'Orologio", denominata così per la presenza di un antico orologio del 1546.

Di particolare significato artistico, l'orologio presenta ai 4 angoli altrettanti angioletti in rame dorato a rappresentazione dei venti; e 2 statue maschili in bronzo chiamati in dialetto bresciano "i macc de le ure", che scandiscono le ore diurne battendo il martello sulla campana posta in cima all'orologio.
Nel lato meridionale della piazza troviamo l'edificio del Monte di Pietà vecchio, eretto tra il 1484 ed il 1489, che presenta nella parte inferiore una piccola loggia veneta divisa in due arcate, e la facciata principale adornata da numerose iscrizioni di epoca romana, derivanti da materiali archeologici riutilizzati per la sua costruzione. Nella parte superiore invece si compone di una loggetta con 7 piccoli archi e un balcone (probabilmente usato come pulpito per le orazioni).
La diramazione nord orientale della piazza ospita il monumento alla Bella Italia, eretto per mano dello scultore Giovanni Battista Lombardi nel 1864 in sostituzione della colonna veneziana con il leone di san Marco in cima, abbattuta dai rivoluzionari già nel 1797.

Galleria: 
Beacon minor id: 
46240