Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

ROBIOLA BRESCIANA

Ven, 21/12/2018 - 10:44 -- Camilla
Sottosezione: 
Brescia, Robiola Bresciana

Nata per tradizione come un formaggio umile, è prodotta con latte di vacca nella Bassa Bresciana, in Franciacorta e nelle zone del Lago d’Iseo. Definita in lombardo “strachi bianc”, per differenziarla dal Gorgonzola, era il formaggio delle famiglie contadine, oggi invece è un prodotto da intenditori.
Il nome deriva dal latino “rubere”, che significa ‘rosseggiare’, per la caratteristica crosta che tende a diventare rossa con la maturazione.

La Robiola Bresciana è anche chiamata Smorzasoel, Formaela e Rubiulina.
È un formaggio di consistenza molle e lo possiamo trovare in due varianti: quella dura che ha una crosta sottile, di colore giallo o rossiccio, con pasta friabile o cremosa, nel sottocrosta di colore bianco o avorio; la tipologia morbida ha una crosta assente, di colore bianco, con pasta morbida, priva di occhiature.
La Robiola Bresciana ha un sapore delicato se consumata giovane, ma il gusto diventa intenso all’avanzare della stagionatura, fino a diventare ammoniacale in caso di eccessiva maturazione.