Portale del turismo del Comune di Brescia: tutte le informazioni utili per la visita della città

  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Italiano

Tags : Pier Maria Bagnadore

Brescia: Biblioteca Queriniana e Palazzo Vescovile

La Biblioteca Queriniana fu fondata nel 1747 dal cardinale Angelo Maria Querini, vescovo di Brescia e appassionato bibliofilo, il quale la dotò non solo delle sue collezioni bibliografiche private e di rendite, ma fece anche costruire su disegno dell'architetto bresciano Marchetti uno splendido palazzo per ospitare degnamente la nuova istituzione. Donata dallo stesso fondatore al Comune di Brescia, venne aperta al pubblico nel 1750 quasi in contemporanea con la biblioteca Braidense di Milano.
Nel 1797 dichiarata Biblioteca nazionale dal Governo provvisorio, si arricchì di fondi provenienti dalle biblioteche dei conventi soppressi.
Tornata comunale all'inizio del secolo scorso, vi confluirono in seguito vari legati privati (Martinengo da Barco, Carboni, Lechi, Dandolo, Gussago-Ducos, Di Rosa, Zanardelli, Fe' d'Ostiani, ecc.) nonché ulteriori fondi di monasteri soppressi.

Brescia, chiesa di Santa Maria dei Miracoli

Gioiello di scultura rinascimen­tale, fu edificata a partire dal 1488 per onorare l'immagine miracolosa della Madonna col Bambino affrescata all'esterno di una abitazione che sorgeva in questo luogo: la parte centrale della facciata (1488) ne era in origine il sacello

Piazza del Mercato

Sorta in epoca medioevale sulle aree spianate dalla demolizione delle mura del XII secolo, era una piazza riservata al mercato di panni e lino e risalgono alla fine del '400 le case bottega ed i portici ad arco ribassato sul lati meridionale e orientale. Nella seconda metà del XVI  sec. il Comune affidò all’architetto Ludovico Beretta l'incarico di progettare il lato nord, dove fu eretta la casa a portici dalle severe linee rinascimentali. Nel 1608 Pier Maria Bagnadore costruì la piccola chiesa di S. Maria del Lino a pianta quadrangolare con copertura a cupola, intorno ad un affresco conside­rato miracoloso. Nel 1675 la piazza fu completa­ta a ovest dal Palazzo Martinengo Palatini, elegante palazzo barocco dall’armoniosa facciata coronata dalle statue di Minerva e Marte, forse di Sante Calegari, e raffinato por­tale; attualmente è sede del Rettorato dell’Università statale di Brescia.

Subscribe to Tags